Sii una voce del tuo settore.

Parlare a BrightTALK Originals ti consente di condividere la tua esperienza con oltre 10 milioni di professionisti, eleva il tuo marchio personale come leader del settore e ti mette in contatto con persone che la pensano allo stesso modo.

Per iniziare, invia semplicemente la tua proposta di discorso compilando il nostro modulo.

Vantaggi di essere un membro del panel

Condividi le tue conoscenze, estendi la tua portata e connettiti con i professionisti e gli esperti più brillanti del mondo.

Parlando in una serie BrightTALK come Resilient Cybersecurity – Questa volta è personale, diventerai un esperto di fiducia su argomenti rilevanti per il tuo settore.

La tua foto e la tua biografia sono state messe in evidenza nella pagina di destinazione della serie, affermando te e la tua azienda come esperti affidabili e rispettati.

Panoramica della serie

La pandemia di Coronavirus ha cambiato il mondo aziendale. Secondo un sondaggio IAPP, il 57% delle organizzazioni ha riferito che a tutti o quasi tutti i dipendenti è stato ordinato di lavorare da casa durante la pandemia. Lavorare da casa richiede alle organizzazioni di rendere prontamente disponibili i dati business-critical proteggendoli al contempo dal furto di dati.
Ma come possono le organizzazioni mantenere i dati all’interno quando i dipendenti sono all’esterno? In che modo le organizzazioni possono tenere il passo con le proprie misure di sicurezza, rimanendo al contempo al passo con il ritmo della trasformazione digitale e l’improvviso passaggio al lavoro a distanza? E da dove viene la privacy in tutto questo, ha subito un duro colpo durante la pandemia o è ancora una priorità per i professionisti della sicurezza? Infine, in tutto questo, è importante ricordare di mettere i dipendenti al centro di tutti i processi decisionali chiave e chiedersi come migliorare l’esperienza dei dipendenti.

In questa serie esploreremo:

  • I vantaggi di una politica Zero Trust e il superamento di Zero Trust, verso Connected Trust
  • Mantenere i tuoi dati protetti quando hai a che fare con una forza lavoro distribuita e considerazioni chiave per consentire alla tua forza lavoro di essere in grado di accedere ai dati in modo sicuro sempre e ovunque
  • Tenere il passo con il ritmo della trasformazione digitale; dalla migrazione cloud a SD WAN
  • Come la pandemia ha messo a dura prova la forza lavoro e come superare questa sfida

I perimetri del business sono cambiati e la nostra principale costante è la sovrapposizione tra persone e dati. Come proteggiamo questa sovrapposizione, assicurandoci che la persona corretta abbia accesso ai dati corretti? Unisciti a noi in questa serie per una panoramica dettagliata dei leader di pensiero su come mantenere i tuoi dati protetti in un ambiente turbolento.

Episodio Uno: Camminare sul filo del rasoio tra la protezione dei dati e il consentire il lavoro in remoto
Riprese: 2 marzo 2021, 15:00 - 16:30 GMT

Gli ultimi 12 mesi hanno visto un cambiamento epocale nel lavoro in remoto. Tuttavia, non si prevede che tale modalità di lavoro terminerà a breve. Il lavoro si è trasformato da un luogo in attività e il modo in cui lavoriamo è cambiato per sempre. Un sondaggio condotto da Gartner ha rilevato che il 74% dei CFO intende trasferire parte del personale fuori sede al lavoro in remoto in modo indefinito. Il problema che si profila per molte organizzazioni è che il lavoro in remoto causi l’uscita di utenti e dati dalle tradizionali difese IT, le quali si fidano automaticamente di quelli che sono all’interno della rete. I leader devono imparare a proteggere i dati in possesso della loro organizzazione, quando i dipendenti si trovano “all’esterno”. Il cambiamento negli ambienti di lavoro ha obbligato i leader a prendere decisioni critiche sull’attuazione del lavoro in remoto, sull’uso del Cloud e su come proteggere sia le informazioni, sia i dipendenti.

In che modo le organizzazioni possono quindi proteggere i loro dati, facilitando al contempo l’accesso a una forza lavoro sempre più distribuita? Come consentiamo ai dipendenti di accedere ai dati in modo sicuro, ovunque e in qualsiasi momento?

Partecipa a questa sessione in cui prenderemo in esame:

  • La velocità del cambiamento causata dalla pandemia, e come ciò influisce sulla sicurezza, sulla conformità dei dati e sulla privacy di dipendenti e clienti.
  • Come proteggere i dati da minacce ed esfiltrazione, concedendo al contempo l’accesso alle informazioni secondo una scala senza precedenti.
  • Come proteggere i lavoratori in remoto, mantenendo al contempo l’attrito fuori dall’azienda e consentendo ai dipendenti di svolgere il proprio lavoro
Episodio Due: Politica di Zero Trust: non fidarti mai, verifica sempre
Riprese: 16 marzo 2021 dalle 15:00 alle 16:30 GMT

Lo slogan del modello di sicurezza Zero Trust è “Non fidarti mai, verifica sempre. Ogni volta”. Tale atteggiamento verso la verifica è particolarmente importante in un mondo post Covid-19. Poiché diversi dipendenti continuano a lavorare in remoto e necessitano dell’accesso a software dai dispositivi domestici, il modello di sicurezza utilizzato deve essere diligente. Tuttavia, a prescindere dalla pandemia, le violazioni dei dati sono diventate sempre più sofisticate nel corso degli anni e le misure di sicurezza devono continuare ad adattarsi ai rischi continui. Secondo Microsoft, il 94% delle aziende sta implementando nuove funzionalità Zero Trust.

Quindi, cosa si intende per Zero Trust e cosa può fare per te?

In questa sessione vedremo:

  • Perché la Zero Trust sta diventando popolare e se è in grado di danneggiare l’esperienza utente o consentirla e migliorarla.
  • Come cambiare l’opinione sulla sicurezza, per preparare l’organizzazione a una strategia di Zero Trust.

Partecipa a questa sessione per apprendere di più sul valore di una strategia Zero Trust, e se essa rappresenta il culmine del processo o il punto di partenza di una strategia sulla sicurezza informatica a prova di futuro.

Episodio Tre: Restare in gara: un passo avanti della trasformazione digital
Riprese: 30 marzo 2021 dalle 15:00 alle 16:30 GMT

Sebbene le organizzazioni abbiano dovuto adattarsi rapidamente al cambiamento dagli uffici al lavoro in remoto, lo sviluppo della trasformazione digitale è proseguito per tutto il 2020. Tali sviluppi comprendono, a titolo esemplificativo, il passaggio al Cloud e il suo grado di versatilità per coloro che accedono a dati sui clienti nel settore bancario, rispetto a quello manifatturiero, fino alla trasformazione di SD WAN, che ha evoluto il modo in cui restiamo connessi per sempre.

Sebbene la trasformazione digitale sia stata un elemento chiave del 2020, anche quella aziendale e la leadership hanno subito dei cambiamenti. Il 2020 ha obbligato i leader a pensare alle loro strategie sulla sicurezza aziendale secondo una prospettiva più critica che mai. Si ha assistito allo sviluppo della trasformazione crowd sourced e i leader devono ora ascoltare gli utenti, piuttosto che dire no, adottando la Shadow IT. Altre sfere di trasformazione comprendono le decisioni sull’adozione del Cloud, la gestione della sicurezza dei dipendenti tra i dispositivi domestici e problematiche sulla privacy più ampie.

È essenziale che i leader abbiano le conoscenze per prendere le decisioni migliori per le loro aziende.

In questa sessione parleremo di:

  • La principale forza trainante della trasformazione digitale
  • La titolarità delle soluzioni IT; come si può adottare la Shadow IT senza compromettere la sicurezza.
  • Le aziende e i dipendenti stanno prendendo decisioni più audaci, le quali sono in grado di offrire vantaggi maggiori e costo di proprietà ridotto?
  • Prendere le decisioni migliori sulla sicurezza per l’azienda; considerazioni dall’adozione del Cloud ai dispositivi dei dipendenti.
Episodio Quattro: Lavorare in modo sicuro da qualunque luogo: mettere i dipendenti al centro
Riprese: 13 aprile 2021 alle 15:00 - 16:30 GMT

Poiché i dipendenti lavorano da casa, è essenziale che i leader forniscano loro gli strumenti e l’accesso sicuro a piattaforme e reti interne, così da consentire loro di avere a casa la stessa produttività lavorativa che in ufficio. Un fattore chiave scaturito dal lavoro in remoto che occorre prendere in considerazione è se l’analitica comportamentale, l’IA e il machine learning aiutano veramente il dipendente o diventano una violazione della privacy e della libertà. I leader devono ora mantenere i dipendenti produttivi, soddisfatti e al sicuro mentre lavorano a casa.

Con il passaggio dei dipendenti al lavoro in remoto, i leader devono tenere conto del fatto che non solo è importante garantire la sicurezza dei dati, ma è anche essenziale non trascurare la privacy di dipendenti e clienti. Secondo un sondaggio svolto dall’IAPP, l’81% degli esperti sulla privacy si aspetta poca o nessuna riduzione nei budget sulla privacy. Evidentemente, la privacy continua a rappresentare una priorità per le misure di sicurezza, nonostante gli effetti della pandemia.

Partecipa a questa sessione in cui prenderemo in esame:

  • Il modo in cui si foggia la propria azienda cambia l’approccio all’individuazione delle migliori soluzioni per la sicurezza? Confronto tra utenti e persone.[SI1]
  • Cosa rende i dipendenti felici nel proprio lavoro, ma non compromette la sicurezza o la privacy.
  • Quando il comportamento è influenzato dall’ambiente, come si può creare un modello di sicurezza aziendale efficiente per il lavoro a casa?

Requisiti del membro del panel:

  • I membri del panel devono aderire al 100% alla nostra politica “NON COMMERCIALISMO”. Se non puoi evitare la pubblicità, per favore non accettare di parlare.
  • I membri del panel devono condividere le loro informazioni in modo educativo, non commerciale e non autopromozionale.

Complete the form below and we will contact you.

    Seleziona gli episodi a cui desideri partecipare: Episodio Uno: Camminare sul filo del rasoio tra la protezione dei dati e il consentire il lavoro in remotoEpisodio Due:Politica di Zero Trust: non fidarti mai, verifica sempreEpisodio Tre: Restare in gara: un passo avanti della trasformazione digitalEpisodio Quattro: Lavorare in modo sicuro da qualunque luogo: mettere i dipendenti al centro
    Contact Us

    We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

    Not readable? Change text. captcha txt

    Start typing and press Enter to search